Ricondizionare i capi di abbigliamento

gruppo sinergia ricondizionare i capi di abbigliamento logistica fashion inbound logistics reverse logistics
gruppo sinergia ricondizionare i capi di abbigliamento logistica fashion inbound logistics reverse logistics

Dalla logistica inbound alla reverse logistics, la cura dei dettagli secondo Gruppo Sinergia

In italia circa il 34% dei consumatori online, sceglie di acquistare su un e-shop proprio grazie alle condizioni favorevoli di spedizione e di gestione del reso proposte. In Italia, inoltre, la pratica del reso coinvolge quasi il 15% degli acquirenti online solo nel settore del fashion, in cui i motivi principali sono dovuti:

  • alla scelta di una taglia prodotto errata,
  • al cambiamento di gusto rispetto alla sensazione di fit desiderata,
  • alla presenza di minimi difetti come la mancanza di un bottone, piccole scuciture, ecc.

La gestione dei resi nella fashion logistics e il processo per ricondizionare i capi di abbigliamento che sono stati indossati e “testati” dai consumer divengono quindi elementi fondamentali per un servizio logistico sostenibile, di qualità e di successo per ogni e-commerce del settore.

 

Il ricondizionamento dei resi in Gruppo Sinergia

Il settore dell’abbigliamento si dimostra estremamente esigente nelle lavorazioni logistiche e necessita di personale, strumenti e spazi specifici, a partire proprio dallo stoccaggio dei capi all’interno dei magazzini.

Gruppo Sinergia dispone di una struttura dedicata al fashion in cui i magazzini per lo stoccaggio della merce si differenziano in base alle caratteristiche dei prodotti, con particolare attenzione per:

  • capispalla e capi appesi 
  • camiceria
  • maglieria

Nella logistica in entrata, il controllo qualità è regolato da una check-list personalizzata e concordata con il cliente che valuta la condizione del capo reso e ne verifica lo stato per la reimmissione nel mercato.

L’esperienza acquisita nel settore e il personale altamente qualificato e specializzato nel pronto moda che interviene sui capi con operazioni sartoriali artigianali, consentono alla merce resa di riacquistare il valore originale.

Le operazioni di controllo per ricondizionare i capi resi della logistica della moda prevedono:

  • l’esecuzione di piccoli lavori di sartoria come la sostituzione di bottoni, cerniere o il ripristino di difetti;
  • l’eliminazione delle macchie avendo cura di preservare tessuti e materiali;
  • la stiratura dei capi;
  • le operazioni di etichettatura;
  • lo stoccaggio di ciascun capo in condizione ideale per la sua tipologia;
  • un packaging dedicato per ogni capo.

La tecnologia a servizio della logistica della moda

Per un servizio altamente performante in termini di qualità, il ricondizionamento dei resi prevede l’utilizzo di macchinari di ultima generazione per individuare anomalie e difetti impercettibili o poco visibili.

Grazie alla tecnologia è infatti possibile rintracciare corpi estranei come aghi o spilli o effettuare un controllo completo delle cuciture per determinare la presenza di eventuali imperfezioni. 

Per la stiratura dei capi vengono impiegate attrezzature specifiche per ogni tipologia di prodotto in modo tale da garantire una qualità eccellente nel risultato.

 

La check-list di Gruppo Sinergia per ricondizionare i capi nella logistica del fashion

Nella nostra gestione dei resi per la logistica della moda, questo è il processo che seguiamo per il ricondizionamento dell’abbigliamento:

  • controllo dettagliato dei capi in ingresso per individuare gli eventuali interventi di ripristino;
  • lavorazioni artigianali di sartoria e ripristino di piccoli difetti;
  • stiratura idonea con le caratteristiche dei capi;
  • stoccaggio dedicato in funzione della tipologia di prodotto;
  • packaging personalizzato.

Le lavorazioni Gruppo Sinergia per il settore moda ripristinano la qualità dei capi con attenzione e precisione per riprodurre fedelmente il confezionamento originale e restituire ai prodotti il loro valore iniziale, concentrando tutte le operazioni di ripristino all’interno di un’unica struttura operativa.

Contattaci

Se vuoi saperne di più sul nostro metodo

>>>

Dati al servizio della logistica e-commerce

logistica e-commerce carlo alberto bonizzato

A Radio Regione Veneto con Carlo Alberto Bonizzato parliamo dell’intuizione di Gruppo Sinergia di investire in logistica e-commerce evoluta.

Con un transato di oltre 35 miliardi di euro, l’e-commerce si conferma la modalità di acquisto preferita dai consumatori di tutto il mondo.

Un trend in costante crescita che trova nella logistica evoluta l’alleato indispensabile per accontentare una platea di consumatori sempre più consapevoli e, per questo, più esigenti.

Di questo abbiamo parlato a Radio Regione Veneto con Carlo Alberto Bonizzato, Business Developer Gruppo Sinergia, per comprendere l’evoluzione della logistica per i mercati online, sempre più strategici per le aziende di ogni dimensione.

La logistica per e-commerce non può limitarsi alle attività operative di magazzino e distribuzione ma deve creare valore aggiunto al prodotto finale in virtù di un miglioramento del servizio reso al merchant e al cliente finale.

spiega Bonizzato.

Fornire dati più o meno strutturati (gestionali o ERP) che nell’era della digital transformation sono fondamentali per orientare le politiche di business.

Per questo motivo Gruppo Sinergia ha da sempre investito in un ventaglio di servizi a supporto delle piattaforme digitali, dotandosi di un reparto IT interno capace di studiare e progettare soluzioni tecnologiche specifiche per i diversi clienti.

Attualmente il gruppo veronese gestisce oltre 50 progetti con una forte specializzazione nel settore luxury, del fashion e delle calzature.
Un risultato ottenuto grazie alla particolare attenzione che si pone all’esperienza d’acquisto del cliente finale, grazie a lavorazioni altamente personalizzate, indispensabili nei prodotti ad alto contenuto estetico.

Guarda l’intervista completa qui

Trasformazione digitale e e-commerce Webinar

trasformazione digitale ecommerce

“E-commerce: opportunità e rischi della trasformazione digitale”

E’ questo il titolo del webinar che terremo Mercoledì 6 ottobre a partire dalle ore 15.00 organizzato in collaborazione con il gruppo editoriale “Il Sole 24 Ore”, Camera di Commercio di Reggio Emilia e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Reggio Emilia.

Come per l’appuntamento svoltosi alla Camera di Commercio di Verona, il webinar è l’occasione per approfondire  i vantaggi e le opportunità dell’e-commerce, analizzando le potenzialità della trasformazione digitale e dei diversi modelli applicabili.

In collaborazione con lo Studio Legale Associato BM&A inoltre, affronteremo tutti gli aspetti normativi legati alle vendite online, dalla privacy ai pagamenti fino ai regimi IVA intra ed extra EU.

Il webinar è in corso di accreditamento presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Reggio Emilia.

L’evento è online con registrazione obbligatoria: http://convegni-diritto.ilsole24ore.com/convegno-reggio-06-10-21/


Programma e Relatori

  • Saluti istituzionali: Stefano Landi – Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Reggio Emilia
  • E-commerce: da canale di vendita a spin-off della trasformazione digitale aziendale Dott. Raffaele Bonizzato Presidente Gruppo Sinergia / Esperto di Modelli di Business Online
  • Fasi evolutive del modello di business online: e-commerce e marketplace D.ssa Giovanna Manganotti e-commerce Strategic Development Manager Gruppo Sinergia / Esperta di Strategie digitali
  • L´e-commerce tra opportunità di business e esigenze di gestione del rischio legale digitale – Avv. Antonella Lillo BM&A Studio legale associato
  • Condizioni generali di vendita, gestione dei dati personali e pagamenti digitali – Avv. Francesco Foltran BM&A Studio legale associato
  • Il nuovo regime IVA dell´e-commerce intra-UE e il ruolo centrale delle piattaforme per la compliance fiscale – Avv. Federica Bardini BM&A Studio legale associato
  • 17.00 Question time

Modera: Michelangelo Dalla Riva – Segretario Generale Camera di Commercio di Reggio Emilia

Registrati al webinar

Se vuoi saperne di più sul nostro metodo

>>>

La differenza sta nella gestione dei resi

gestione dei resi gruppo sinergia
gestione dei resi gruppo sinergia

Gestione dei resi: i vantaggi per gli e-commerce del fashion system

Il mercato del fashion online continua a crescere.
Lo conferma la ricerca di osservatori.net che registra

  • un trend positivo del +22% rispetto all’annualità precedente;
  • un aumento da 3,3 a 3,9 miliardi di euro per quanto riguarda il volume d’affari che il settore genera.

Per un comparto merceologico che è il terzo in termini di preferenze nel B2C (primo il Food & Grocery con il 20% degli acquisti, seguito da Informatica ed elettronica con il 19%), il Fashion interessa il 13% degli acquisti e-commerce.

Return policy: il servizio dedicato agli e-commerce del fashion system

Parte del successo degli store online dedicati al fashion (abbigliamento, scarpe e accessori moda) deriva dai servizi post-vendita che queste piattaforme possono offrire: tra questi la gestione dei resi si dimostra uno dei fattori decisivi.

Effettuare una politica dei resi efficiente consente di ottenere una miglior customer satisfaction a patto di avere una struttura ben organizzata che se ne occupa.

Sotto il profilo della logistica, infatti, la gestione delle restituzioni ha un numero maggiore di passaggi rispetto alla vendita, il che potrebbe renderla troppo onerosa da sostenere.

Ma il reso gratuito è un servizio imprescindibile per gli e-commerce di ogni dimensione.

Per poterlo attuare in maniera efficiente è meglio affidarsi a chi, tra le proprie expertise, può  assicurare il servizio di ricondizionamento delle merci, in modo da assorbire parte del costo nel servizio di logistica offerto.

L’approccio di Gruppo Sinergia alla gestione dei resi per il fashion logistic

Forte di una lunga tradizione nell’ambito del pronto moda, il personale di Gruppo Sinergia è altamente specializzato nel servizio di ricondizionamento dei capi di abbigliamento, senza dover ricorrere ad un servizio in outsourcing. 

Gli operatori intervengono direttamente nel ripristino del prodotto con piccole operazioni sartoriali – dall’etichettatura alle riparazioni, fino allo stiro del capo.

In questo modo le merci di ritorno gestite dalla reverse logistic sono pronte per essere re-immesse nel ciclo della gestione del magazzino.

Ma non solo.

I capi riparati internamente:

  • certificano in maniera inequivocabile i prodotti restituiti;
  • permettono una gestione più efficiente del magazzino, con una ricaduta positiva sul capo riparato, che può essere re-immesso in vendita (capi in saldo, …);
  • consentono di snellire il processo di ricondizionamento dei prodotti accorpando lavorazioni simili.

Grazie ad una gestione interna, questo tipo di processo diventa agile, preciso e veloce con ridottissimo margine d’errore.

Contattaci

Se vuoi saperne di più sul nostro metodo

>>>

Ecommerce e trasformazione digitale

Essenziale è conoscere le nuove tecnologie, per ottenere il massimo, nella vendita di prodotti in e-commerce e aumentare il proprio volume d’affari.

Se n’è parlato nel webinar, dal titolo:“ E-commerce, opportunità e rischi della trasformazione digitale”, organizzato da Camera di Commercio di Verona e da Il Sole 24 Ore.

Un e-commerce, che è un’opportunità di digitalizzazione, a tutto tondo, per l’impresa. “La Camera di Commercio di Verona ha stanziato 1,5 milioni, in contributi a fondo perduto, per la digitalizzazione – ha spiegato Carlo De Paoli, componente di Giunta della Camera di Commercio, aprendo i lavori – nell’ambito del progetto RiVer, Riparti Verona.

Al bando, hanno partecipato 199 imprese che hanno rendicontato i propri progetti di digitalizzazione e, di queste, 155 hanno già ottenuto le risorse richieste”. “Si tratta di un processo – ha sottolineato Raffaele Bonizzato, presidente del Gruppo Sinergia – che comporta cambiamenti sostanziali a livello di cultura, tecnologia, modalità operative e generazione del valore. L’e-commerce non è (solo) un “sito per la vendita dei prodotti, ma è lo spazio, più o meno ampio, in cui si generano, si strutturano e si consolidano le relazioni con il “mercato”.

Tutto il “mercato” – sia diretto che indiretto – nel quale, il consumatore/utilizzatore è al “centro””.

L’e-commerce è un complesso di competenze, intelligenze e strumenti, che generano una sorta di macro-ecosistema artificiale ed interdisciplinare, che consente un’ampia interazione. sia all’interno della intera filiera produttiva, che in relazione, con il consumatore/utilizzatore”. L’e-commerce mondiale, segnala la Camera di Commercio, nel 2019 ha prodotto un fatturato pari a 15.751 miliardi di dollari, tra B2C e B2B.

Oggi, l’e-commerce B2C, nel mondo vale 3.535 miliardi di dollari, il 20% in più rispetto all’anno precedente. Nel 2019 l’e-commerce B2C ha rappresentato il 14,1% del totale delle vendite al dettaglio, nel mondo. e si stima che la percentuale possa salire, fino al 22% nel 2023.

L’e-commerce ha anche risvolti legali, dei quali, sono stati approfondite, In particolare, le condizioni generali di vendita e la gestione dei dati personali e dei pagamenti digitali, volgendo anche l’attenzione sul nuovo regime Iva dell’e-commerce intra-Ue, che entrerà in vigore il prossimo luglio 2021. Temi importanti, che l’impresa deve tenere presente, per essere, nel suo interesse, all’altezza dei tempi.

#DigitalTransformation #ECommerce

Verona Economia.it

Articolo integrale

Leggi l'articolo

E-Commerce: opportunità e rischi della trasformazione digitale

Con un fatturato di oltre 15.000 miliardi di dollari e con una crescita stimata del +22%, l’ #ecommerce interessa realtà di ogni dimensione.
Ma per sfruttarne appieno le opportunità è necessario conoscere le possibilità e le dinamiche delle nuove tecnologie.
Di questo abbiamo parlato nel webinar organizzato da Camera di Commercio di Verona e Il Sole 24 Ore.

L’errore più comune, infatti, è confondere la digitalizzazione con il mero sito internet.
“Si tratta di un processo che comporta cambiamenti sostanziali a livello di cultura, tecnologia, modalità operative e generazione del valore.” sostiene Raffaele Bonizzato.
L’e-commerce non è (solo) un sito per la vendita dei prodotti, ma “lo spazio in cui si generano, si strutturano e si consolidano le relazioni con il mercato;
un complesso di competenze, intelligenze e strumenti che generano un macro-ecosistema artificiale interdisciplinare che consente un’ampia interazione sia all’interno della intera filiera produttiva che in relazione con il consumatore/utilizzatore”.

#DigitalTransformation #ECommerce

Seguici su YouTube

I nostri servizi di Logistica E-Commerce

Guarda

ECommerce Day – Riserva il tuo Free Pass

ECommerce Day
ECommerce Day

ECommerce Day – Un appuntamento da non perdere

21-22 Ottobre 2020 – Riserva il tuo Free Pass con Gruppo Sinergia

Quest’anno siamo partner della X° edizione dell’ EcommerceDay – l’evento europeo di Formazione Professionale sull’ Ecommerce e la Digital Transformation che si terrà a Torino (Centro Congressi Unione Industriale) e anche in modalità virtuale.

Abbiamo scelto di partecipare da protagonisti insieme ad altri grandi player del mercato perché condividiamo l’approccio innovativo e di networking che questo evento propone.

I servizi per l’e-commerce sono sempre stati il nostro valore aggiunto, che abbiamo aggiornato costantemente per anticipare i trend che il mercato impone.

Per le nostre attività di logistica e-commerce B2C e B2B, per esempio, abbiamo migliorato i flussi e i sistemi operativi per rendere altamente digitalizzato ogni step operativo.
Un processo che permette una riduzione dei costi per il cliente finale.

Il nostro customer-care multilingue, attore sempre più indispensabile nelle vendite online, si è trasformato nel tempo nell’assistenza virtuale che ogni acquirente vorrebbe incontrare.
Una voce amica che risolve le comuni problematiche legate all’acquisto, ma che crea una relazione umana e di fiducia che accresce le vendite e la reputation.

Per approfondire questi aspetti abbiamo voluto riservare alcuni INGRESSI OMAGGIO, da confermare cliccando su questo link: ecommerceday/grupposinergia

L’evento è particolarmente interessante per i nostri clienti dei settori

  • Fashion, incluso scarpe, accessori, gioielli e luxury in genere – segmento trainante del Made in Italy nel Mondo;
  • Food & Beverage, il segmento che continua a crescere con percentuali a doppia cifra
  • Pharma, Healthcare & Beauty, per cui abbiamo recentemente implementato i magazzini dedicati alle temperature controllate
  • Sport e Leisure, dal tempo libero al fai da te.

Non ci resta che incontrarci all’E-Commerce Day.

Riserva il tuo biglietto gratuito
ecommerceday/grupposinergia

Il numero di FREE PASS è limitato quindi ti consigliamo di fare l’iscrizione il prima possibile

Per saperne di più sull’evento: www.ecommerceday.it

Digital Transformation: Gruppo Sinergia si unisce a Partner 24 Ore

Il Sole 24 Ore sceglie Gruppo Sinergia come partner specializzato nella digital transformation

Gruppo Sinergia entra in Partner24 – Sole24Ore come partner specializzato in processi di digital transformation.
Una collaborazione dedicata ai commercialisti volta ad ampliare i confini della professione che sta radicalmente cambiando per via delle tecnologie digitali.

L’esperienza di Gruppo Sinergia in materia di digital transformation volge a fornire tutti gli elementi per allargare i confini della professione verso ambiti più innovati, così da rendere il commercialista un driver di innovazione, sempre più un vero e proprio business partner della sua clientela; colui capace cioè di dare consigli sulla gestione aziendale anche in termini di nuovi modelli di business da adottare.

L’intuizione, condivisa da Sole 24Ore, nasce da una ricerca interna effettuata dalla stessa Gruppo Sinergia su un campione rappresentativo di aziende italiane e-commerce oriented, dalla quale emerge che oltre il 30% degli intervistati, individua nel commercialista il consulente più indicato per avere informazioni sull’apertura di un canale di vendita online.

“Un dato interessante che ci ha spinto a fare una riflessione sulla cultura dell’e-commerce in Italia, anche, ma non solo, a seguito dei recenti avvenimenti mondiali” conferma Raffaele Bonizzato.

Se da un lato il Covid-19 ha sollecitato il salto in avanti verso il mercato digitale (un’accelerazione, in due mesi, a causa del lock-down, stimata in quasi 2 anni), dall’altro ha evidenziato il gap culturale sul tema della trasformazione digitale nel nostro paese.

Durante il lockdown abbiamo assistito ad un’esplosione di vetrine di vendita online, più o meno strutturate. Ma quante di queste sono o possono diventare una chiave competitiva di business?

La collaborazione con Partner24 vuole diventare lo strumento per comprendere come l’e-commerce possa trasformarsi da canale di vendita a modello di business che tocca tutti gli assets organizzativi dell’azienda.

business partner netcomm

Una partnership di Valore per i Commercialisti.

Così come il mercato, anche la figura del commercialista è cambiata: la digital trasformation offre loro la possibilità di essere driver nell’accompagnare le aziende verso modelli organizzativi più fluidi e vantaggiosi.

Informare e formare sulle opportunità e sulle competenze necessarie per compiere questa evoluzione significa

  • accompagnare le aziende a comprendere l’importanza di essere più agili e competitivi, così da intercettare maggiori occasioni nel mercato globale;
    offrire alla clientela un orizzonte di profittabilità superiore del 26% rispetto ai competitors non digitali
  • ottenere una maggiore valorizzazione di mercato (+12%.);
  • trasformare la propria professione da tradizionale consulente fiscale a vero e proprio driver del cambiamento di mentalità aziendale verso l’innovazione e la digitalizzazione per le technology company di domani, a prescindere dal settore di appartenenza.

Un’evoluzione obbligatoria per tutti.

La logistica non funziona? Netcomm e Gruppo Sinergia ti dicono perchè

business partner netcomm

Consorzio Netcomm sceglie Gruppo Sinergia per offrire una valutazione gratuita dei processi della supply chain ai propri consorziati.

L’e-commerce non può avere successo se la logistica non funziona
La puntualità delle consegne e la facilità delle procedure di reso, infatti, sono elementi che orientano i consumatori nelle loro scelte e contribuiscono alla crescita delle vendite online.

Un aspetto cruciale che rinnova e rinsalda la partnership tra Consorzio Netcomm e Gruppo Sinergia anche per il 2020.

Un sodalizio che offre una nuova opportunità: ai soci Netcomm è offerta la possibilità di ottenere una valutazione gratuita del proprio processo logistico per evidenziare i punti di forza e di debolezza della catena.

business partner netcomm

Una convenzione in favore della logistica: valuta gratuitamente la tua supply-chain.

Nell’ottica di promuovere buone pratica della logistica per e-commerce, Gruppo Sinergia Business Partner Netcomm propone di fornire uno screening dettagliato sullo stato della logistica per i partner che ne faranno richiesta individuando i punti di forza e di debolezza del sistema e possibili economie di processo.

Un’analisi tecnica che ha l’obiettivo di verificare se esistono possibili interventi di miglioramento finalizzati alla ottimizzazione dei:

  • costi: attraverso l’individuazione e la risoluzione dei “colli di bottiglia” della filiera;
  • packaging: con analisi delle performance in termini di green packaging, sicurezza, brand awareness;
  • tariffe: razionalizzazione dei costi peso volumetrici delle spedizioni.

Tra le novità 2020, Gruppo Sinergia ha già lavorato per una “soluzione costo zero” per i nuovi clienti che prevede:

  • zero costi di assicurazione: nessun fee per le assicurazioni di furto e incendio, senza limiti di valore dei prodotti conservato presso i magazzini di Gruppo Sinergia Srl;
  • zero costo di licenza d’uso: il software @log sarà concesso in uso gratuito, permettendo un monitoraggio in tempo reale del processo logistico facilitando il servizio di assistenza la consumer svolto dal Customer Care.

La partnership tra Netcomm e Gruppo Sinergia non è una novità: l’azienda veronese guidata da Raffaele Bonizzato era già stata consolidata con la stesura del libro bianco della logistica per e-commerce della scorsa edizione, che presentava lo scenario, i dati, le opinioni degli e-shopper e degli operatori italiani, i trend, le criticità e le opportunità della logistica e del packaging per lo sviluppo dell’e-commerce e del digital export italiano.

Perché Gruppo Sinergia è diventata partner di NetComm?

Una duplice responsabilità lega Gruppo Sinergia al Consorzio:

  • Essere parte integrante delle dinamiche di settore, partecipando a tutte le attività del consorzio e informando i nostri clienti puntualmente con dati precisi di prima mano
  • Promuovere le buone pratiche di settore attraverso la diffusione di una cultura della logistica aziendale

“Nello scenario attuale, in cui le merci devono muoversi a velocità elevate ed essere sempre tracciate, è necessario educare alla digitalizzazione le piccole e grandi aziende che affrontano la sfida del mercato online”

afferma Raffaele Bonizzato, presidente del Gruppo.

Per farlo serve una convergenza di vari fattori sotto forma di software e piattaforme per l’archiviazione e l’analisi dei dati ma anche di sensori e reti interconnesse per abilitare la raccolta e la trasmissione delle informazioni lungo l’intera supply chain.

All’interno di Consorzio Netcomm, Gruppo Sinergia è uno dei partner di riferimento per la logistica per e-commerce.

Case History Mediolanum My Marketing

La sinergia viaggia in rete:

la piattaforma Banca Mediolanum My Marketing

Come ci si comporta quando ci si trova a dover gestire una pluralità di sedi territoriali, ognuna con necessità e richieste specifiche fondamentali per la gestione dell’attività commerciale e di comunicazione?

La soluzione è un software flessibile, capace di gestire ordini di prodotti personalizzati, centralizzando in un unico ambiente i diversi operatori coinvolti.

Una soluzione di e-commerce smart come quella che abbiamo realizzato per Banca Mediolanum.

Banca Mediolanum My Marketing:
quando l’e-commerce diventa un sistema di gestione integrato delle attività di comunicazione

La piattaforma Mediolanum My Marketing nasce per rispondere alle esigenze della rete commerciale territoriale, con un servizio flessibile, veloce e allo stesso tempo, altamente personalizzabile.

Si tratta quindi di una piattaforma che permette di integrare tutte le fasi del processo di evasione degli ordini: acquisizione, personalizzazione del prodotto,, stampa e spedizione.

In quest’ottica la piattaforma Mediolanum My Marketing semplifica i processi di Banca Mediolanum e li mette a sistema: attraverso il portale la rete territoriale acquista online i prodotti (Campagne Stampa, Locandine, Manifesti, Brochure, solo per citarne alcuni) e richiede di personalizzarli con i propri dati personali.

Lo scambio avviene attraverso un flusso dati che mette in relazione il portale con il magazzino per le attività di logistica e, contemporaneamente, invia agli addetti alla comunicazione (Agenzia e Stamperie) i dati per la personalizzazione e la stampa.

L’agenzia di comunicazione, in un’unica schermata riceve i dati da inserire al fine di procedere con l’iter di personalizzazione muovendosi all’interno di format prestabiliti dall’azienda.

Una volta realizzato, il file grafico viene caricato incloud sulla piattaforma che avvisa automaticamente il reparto stampa di Gruppo Sinergia che prenderà in gestione l’ordine.

La piattaforma mette a disposizione la lettera di incarico completa dei quantitativi di stampa e delle caratteristiche del prodotto da stampare (dimensioni, tipologia di carta e quantitativi).

Terminata la fase di stampa, l’ordine rientra all’interno del processo di logistica di magazzino per procedere alle pratiche di spedizione presso la sede del destinatario il giorno stesso della stampa.

Zero sprechi: costi e processi ottimizzati

Mediolanum My Marketing non lascia nulla al caso: la piattaforma restituisce un report dettagliato degli acquisti così da ottimizzare la pianificazione.

“Mediolanum My Marketing non è solo un processo evoluto di digitalizzazione: è la certezza che gli ordini siano tracciabili e rintracciabili, azzerando inutili perdite di tempo sul posto di lavoro.

Una volta fatto l’ordine il software guida l’intero processo. Non si tratta solo di risparmiare tempo, ma di azzerare gli errori umani”

Renato Ravazzani
Resp. Comunicazione e Supporti Rete
Dir. Comunicazione e Marketing Commerciale